Sinfonia n° 2 op.52 Lobgesang di Felix Mendelssohn

Maggio 26, 2017
Mozart-per-bologna-Concerto-in-messa
Mozart per Bologna
Maggio 12, 2016
immagini.quotidiano.net
MESSA DA REQUIEM DI GIUSEPPE VERDI
Novembre 3, 2017
Sinfonia n. 2
in si bemolle maggiore, op. 52,
Lobgesang (Inno di lode)
di
Felix Mendelssohn
eseguita dal coro e orchestra
Desiderio da Settignano
diretto da
Johanna Knauf
La suggestiva serata porta sotto le Due Torri, grazie agli sforzi dell’Associazione Messa in Musica, un’opera di raro impatto visivo ed emotivo. A sostenere il progetto, tra gli altri, la Galleria Cavour, la Fondazione Carisbo, la Fondazione Del Monte e la Galleria Fondantico.
Il Lobgesang è, come lo stesso Mendelssohn definì il quarto lavoro sinfonico della sua vita, “una sinfonia cantata sul testo della Sacra Bibbia, per solisti, coro e orchestra”, in linea con lo spirito di un’Associazione che da sempre punta, nelle sue manifestazioni musicali, a recuperare l’ascolto e la fruizione della grande musica durante la celebrazione del rito liturgico.
A trasmettere tutta la profondità di un’opera nata per celebrare i 400 anni della Bibbia di Gutenberg saranno il coro e l’orchestra Desiderio da Settignano, fondati nell’omonimo paese fiorentino, rispettivamente nel 1989 e nel 2002, dalla nota musicista e direttrice tedesca Johanna Knauf.
Il loro repertorio spazia dalla musica vocale italiana a quella tedesca e francese e dalla musica rinascimentale fino a quella contemporanea. Vantano esibizioni in Inghilterra e in Germania, nella Cattedrale di St.Albans a Londra e presso la Philarmonie di Berlino, mentre si è stretto nel 2009 il sodalizio con l’Associazione tra i familiari delle vittime di Via dei Georgofili, che ha portato alla realizzazione di una serie di eventi musicali dedicati a Giuseppe Verdi.
Negli ultimi anni, fra le loro esecuzioni, hanno figurato alcune opere raramente eseguite, messe in scena nel Teatro Romano di Fiesole per l’Estate Fiesolana, fra le quali Das Klagende Lied di Mahler, Le Roi David di Honegger, la Fantasia Corale di Beethoven e la Sinfonia nr.8 “Dal Nuovo Mondo”, di Dvorak.