Avvento in Musica V Edizione – Comunicato stampa

Nov 29, 2018
Bologna Agenda Cultura “Sulle note della sinfonia di Beethoven | La nona in passi di danza”
Feb 8, 2018

Comunicato stampa

Bologna, 29 novembre 2018.

Dal 2 al 23 dicembre torna la grande musica sacra all'interno della liturgia: quattro appuntamenti nella messa domenicale. L'unica occasione, a Bologna, per ascoltare la musica sacra dov'era e com'era.

"Chi canta prega, chi canta bene prega due volte."  Verità scolpita nel messaggio agostiniano con cui il Direttore Artistico dell'Associazione Culturale Messa in Musica, Antonio Ammaccapane, dà l'abbrivio alla presentazione della quinta edizione di Avvento in Musica

Viatico giusto per chi non voglia discostarsi dai valori della tradizione cattolica, sottolineando che "non c'è miglior ascolto della musica scritta per la liturgia domenicale che nei luoghi d'eccellenza, come chiese e basiliche." 

Patrimonio che Bologna, città creativa dell'Unesco della Musica con più di 300 eventi all'anno, rende ancor più attraente con una rassegna di musica sacra fino a qualche anno fa mancante.Un vuoto colmato da Avvento in Musica con un programma che riscopre la magia delle opere di maestri noti accanto ad altri di rarissimo ascolto all'interno della liturgia domenicale.

L'allievo supera il maestro.

«Reverisco devotamente tutti i Sgri. Filarmonici: mi raccomando sia sempre nelle grazie di lei e non cesso d'affliggermi nel vedermi lontano dalla persona del mondo che maggiormente amo, venero e stimo, e di cui inviolabilmente mi protesto di Vostra Paternità molto Reverenda umilissimo e devotissimo servitore»

Cosi scriveva nel 1776  W.A. Mozart al suo maestro bolognese, Padre Giovanni Battista Martini, conosciuto sei anni prima durante il suo viaggio in Italia. E da allora non più dimenticato.

Rieccoli insieme, maestro e allievo, riuniti nel segno della musica sacra. La stessa musica che studiarono insieme in preparazione dell'esame di ammissione all'Accademia Filarmonica nel 1970. Padre Giovanni Battista Martini, (il maestro) e W.A. Mozart (l'allievo) saranno i protagonisti dei due appuntamenti finali della V Edizione di Avvento in Musica,curata dall'Associazione Culturale Messa in Musica; un crescendo di note che, come da tradizione, farà riscoprire alcune rarità del repertorio sacro e liturgico, Come la Messa Dalmatica di Franz von Suppè, genio dell'eperetta, o la Messa a 4 voci da Cappella, opera postuma di Claudio Monteverdi.

E in prima esecuzione mondiale, ecco la Messa in sol minore a quattro voci e organo di Padre Martini, titolo mai eseguito e riscoperto per Avvento in Musica dal Gruppo Vocale Heinrich Schütz.

La Messa brevis in B flat major, KV 275, è stata scritta per solisti (SCTB), coro a quattro voci miste, orchestra e organo e fa parte della grande produzione sacra mozartiana destinata alla liturgia. Si tratta della terza messa breve presentata nelle diverse edizioni di Avvento in Musica, ognuna con caratteristiche diverse, ad ulteriore conferma e testimonianze della grande versatilità del compositore salisburghese.

I quattro appuntamenti (tutti a ingresso libero) saranno inseriti all'interno delle funzioni religiose delle quattro domeniche dellAvvento, dal 2 al 23 dicembre, nella Basilica dei SS: Bartolomeo e Gaetano in strada Maggiore 4.

Per la quinta stagione consecutiva, l'Associazione Culturale Messa in Musica, presieduta da Annalisa Lubich, invita all'ascolto di musica sacra nei luoghi e nei modi per i quali è stata scritta. Il programma è stato curato dal maestro Antonio Ammaccapane,che ha invitato ensemble specializzati nel repertorio sacro come il Gruppo Vocale Heinrich Schütz, i Cantori del Vòlto, il Coro di San Tommaso e il Coro Polifonico di Ruda.

conferenza stampa avvento in musica v edizione bologna