Chi siamo


L'Associazione Culturale Messa in Musica è nata nel 2014 dalla passione comune di tre soci fondatori con l'obiettivo di realizzare progetti innovativi di interesse culturale per avvicinare alla musica, e con essa alla cultura, un pubblico vario e sempre più ampio.

L’attività della Associazione si sviluppa seguendo un filo rosso che consiste nella valorizzazione  di ciò che é in ombra, ignorato e trascurato, per portarlo alla luce e all’attenzione di tanti. Così si riscoprono luoghi eccellenti e negletti del nostro territorio, si scoprono talenti aiutandoli ad emergere. In particolare i tanti giovani capaci che si dedicano alla musica con passione e faticano a trovare ascolto in una società sempre sorda alle istanze di chi vuole crescere.

L’impegno sociale é un altro punto fermo e ricorrente nelle realizzazioni di Messa in Musica, che ogni anno ha dedicato un evento alla raccolta fondi in favore di realtà socialmente utili.

Il gioco di parole sotteso al nome vuole anche sottolineare la valenza e la forza della musica come elemento unificante delle diverse arti, dalla poesia al cinema, dalla letteratura al teatro.

Il bagaglio di esperienza dei tre soci in diversi ambiti di interesse culturale ha costituito l'ossatura portante dell' attività dell'Associazione nei primi tre anni.

Il progetto che ha caratterizzato fin dall’inizio l’Associazione Messa in Musica é Avvento in Musica, che si realizza nel dicembre 2014 per la prima volta.

Al progetto originale si sono affiancate ogni anno altre iniziative che hanno portato alla realizzazione di concerti, incontri e dibattiti.

Altri soci sono entrati a far parte del gruppo portando nuove energie e proposte per l’arricchimento della attività nel suo complesso.

Soci Fondatori


 

Annalisa Lubich

 Annalisa Lubich

Una laurea in economia a Bologna, sposata con due figli, ha sviluppato la propria professionalità nell’ambito della progettazione e della promozione culturale, soprattutto nel settore editoriale, con l’ideazione di collane, volumi, eventi e manifestazioni culturali, contribuendo anche in prima persona come coordinatrice e autrice. Ha iniziato come capo redattrice alla casa Editrice il Mulino, poi responsabile editoriale e di filiale per Maggioli Editore, infine direttrice editoriale di Editrice Compositori Bologna. Ha fatto nascere periodici come Paesaggio urbano e numerose collane editoriali di arte e architettura. Infine ha ideato e diretto la collana di saggistica varia Quadrifogli, che ha riunito sotto il marchio firme di primo piano del mondo accademico italiano.
Nella sua carriera professionale vanta collaborazioni e consulenze di prestigio, quali il Ministero del Bilancio, l’AREL, l’ISS (Istituto Superiore di Sanità), il settore Cultura del Comune di Bologna.
Ha pubblicato su il Resto del Carlino, il Corriere della Sera, mensili di approfondimento culturale.

 

Antonio Ammaccapane

Ha cominciato la sua attività musicale prima come corista, successivamente come Maestro collaboratore con alcune corali di Bologna sotto la guida dei maestri M. Sincich e F. Sebastiani. Ha diretto in giovane età alcuni concerti per la Rai presso la piccola Versailles e l’Accademia dei Notturni di Bagnarola (Bologna). Con diverse formazioni ha eseguito alcune opere tra cui una selezione di "Aida" di G.Verdi, a Guastalla, "Carmina Burana" di C.Orff presso il palazzo ducale di Mantova, "Il Barbiere di Siviglia" a Bologna, "La messa in Sol Maggiore" della compositrice contemporanea G.Spalletti a Bologna e Santa Croce (Firenze) e infine "Amore e Morte" di G.Luporini, presso il castello di Serravalle.

Vanta al suo attivo diversi concerti in grandi capitali europee come Praga, Budapest, Vienna, Roma, Coventry, Londra. Dal 1988 dirige la corale Jacopo da Bologna con cui ha recentemente eseguito in varie occasioni la Petite Messe Solennelle di Gioacchino Rossini nella versione originale ed il Requiem K 626 di W. A. Mozart in versione integrale per soli, coro ed orchestra.

 

Fabio Raffaelli

Fabio Raffaelli, noto giornalista, editore e scrittore, tra i fondatori dell'Associazione, scomparso prematuramente nel settembre 2017.

Soci Consiglieri


 

Corinne Baroni

 Corinne Baroni

Corinne Baroni ha esperienza a tutto campo nel settore spettacolo. Negli anni ha collaborato con diverse realtà teatrali, da Trento all'Aquila, a Genova, alla Fondazione Teatro alla Scala di Milano.
Dal 2009 é Assistente del Sovrintendente della Fondazione Teatro Comunale di Bologna e responsabile della Segreteria di Sovrintendenza.
Affianca il Sovrintendente nello svolgimento delle diverse attività: dalla gestione di pubbliche relazioni istituzionali e artistiche, al controllo e coordinamento del personale, gestione delle relazioni all'interno del Teatro a tutti i livelli.
In precedenza si é occupata di promozione degli artisti presso teatri ed istituzioni musicali in Italia e all’estero, di organizzazione di tournèe in Italia e all’estero, gestione immagine, ufficio stampa e pubbliche relazioni, consulente artistico.

 

Bruno MicolanoBruno Micolano

Bruno Micolano, avvocato da 46 anni, vive e lavora a Bologna.
Si occupa di diritto civile e d’impresa, diritto industriale, diritto della proprietà intellettuale, diritto societario, diritto del lavoro e diritto dell’Unione Europea e Humans Rights.
Più volte di fronte alla Corte Suprema Italiana e alle Corti Europee, di fronte alla Corte di Giustizia UE del Lussemburgo e alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo.
E' membro del Consiglio di Presidenza dell’Union Internationale des Avocats, con sede a Parigi.

Dal 2003 fa parte del Consiglio di Presidenza della predetta organizzazione con la carica di Director of Human Rights and Protection of Lawyer.
Ha ricoperto la carica di Giudice onorario aggregato prima del Tribunale di Milano poi di Brescia, successivamente di Giudice onorario del tribunale di Milano.
Autore di libri, dal 2015 é membro della Commissione Internazionale dell’Ordine degli Avvocati di Bologna.

 

Alessia Sassoli de Bianchi VergaAlessia Sassoli de Bianchi Verga

Alessia Sassoli de Bianchi Verga, nata a Milano, laureata in lingue e lettere moderne alla Bocconi, Dams arte master Università di Bologna operatore settore moda.
Per anni Presidente Cappella Musicale Arcivescovile Santa Maria dei Servi di Bologna, dove porta Andrea Boccelli a esibirsi in importante concerto per la Fondazione Cassa di risparmio.
E' nel consiglio di Istituto Seragnoli AIL, grande appassionata di musica sacra.

 

Vittoria CappelliVittoria Cappelli

Vittoria Cappelli, bolognese, è figlia di Carlo Alberto Cappelli, editore, Sovrintendente del Teatro Comunale di Bologna e dell'Arena di Verona, nipote di Licinio, fondatore della Casa Editrice Cappelli.
Ha iniziato lavorando nella sua Casa Editrice, successivamente ha voluto seguire le orme del padre diventando Produttore di Eventi Culturali per circa trenta anni.

Ha prodotto significativi ed innovativi spettacoli televisivi dedicati alla musica, alla danza e al Patrimonio Artistico, che sono stati trasmessi da Raiuno. Raidue, Raitre e in mondovisione.
Tra gli altri, la “Grande Danza” con Vittoria Ottolenghi dalle piazze di Italia e d ’Europa.

Le arti visive con Philippe Daverio “Passepartout” e Achille Bonito Oliva con “ Fuori Quadro”.

Ritiene che la Cultura faccia parte della vita, che la Musica, la Danza e l'Arte ne siano parte integrante.

Sostenitori

 

logo-partner-galleria-cavour-bolognalogo-carisbo

 
logo-parner-confcommercio